La casa del Granella

MAR 16 2024

Teatro Ilva Ligabue, Bagnolo in piano (RE) - Piazza Garibaldi, 2


La casa del Granella - Teatro Ilva LigabueB - Bagnolo in piano - Biglietti

MAR 16 2024 09:00PM posto unico € 12,00

Prenota ora, paga dopo con Mooney

oppure

Acquista con Carta di Credito o Prepagata


CONDIVIDI L'EVENTO CON


L'EVENTO INIZIA TRA:

La casa del Granella

di Luigi Pirandello

riduzione e adattamento di Sebastiano Privitera

"L’avvocato Zummo credeva d'aver finito per quel giorno, e rassettava le carte sulla scrivania, per andarsene, quando si vide innanzi quei tre nuovi, ignoti clienti”.

Serafino Piccirilli, con la moglie Mararosa e il figlio Tinino, prima di decidersi ad entrare nello studio dell’avvocato, aveva atteso che tutti i clienti fossero andati via, anche quelli ch’erano arrivati dopo di loro e ai quali avevano dato ugualmente la precedenza.

Il loro era un caso molto delicato, oltre che terribile. Avevano dovuto abbandonare la casa dove abitavano prima perché perseguitati dagli spiriti e il Granella, che ne era il proprietario, li aveva citati in giudizio, accusandoli di avergli infamato la casa.

Zummo, sulle prime, arriva a cacciarli dallo studio, essendo notoriamente scettico su tutto quanto riguardante il mondo dell’aldilà; poi, approfondendo il caso, se ne appassiona e decide di affrontare la causa in difesa dei Piccirilli.

Questo il tema affascinante della novella di Pirandello; che ha pagine di una verità umana, di una potenza rappresentativa veramente straordinarie. A partire dalla scena nell’anticamera dell’avvocato, fedelmente descritta dai narratori, proseguendo con quella del consulto, dove ai dialoghi già previsti da Pirandello si aggiungono quelli ideati per la messinscena, che ne arricchiscono la comicità. Così come quelli immaginati nel secondo atto, nella scena in cui Zummo va a visitare i Piccirilli nella loro nuova casa, esclusivamente frutto dell’adattamento ma seguenti fedelmente il racconto pirandelliano della novella.

Finendo con la scena ultima dell’uomo solo di fronte all’incomprensibile! Il dramma comico e tragico, di quella notte nella casa spiritata e deserta! Quel “notturno della paura”!...Luigi Pirandello volle chiamare la sua raccolta di novelle “Novelle per un anno” perché era intenzionato a scriverne 365, dedicandone una ad ogni giorno dell’anno. Senonché, sia per sopravvenuti pluriennali impegni teatrali sia per la repentina malattia che lo condusse alla morte, arrivò a scriverne soltanto 241.Dalle sue novelle, egli stesso trasse quasi tutti i drammi della sua corposa produzione teatrale. Alcuni capolavori, addirittura, contemplano più d’una novella nello stesso testo.

“La casa del Granella”, però, non appartiene a nessun testo teatrale dell’Autore. Ha attirato, invece, ?’attenzione dello sceneggiatore che, con qualche “sotterfugio”, è riuscito a superare gli ostacoli scenografici che la Novella avrebbe previsto, integrandola con dei comici dialoghi, comunque fedeli alle indicazioni in essa racchiuse, creandone un'intricante messinscena.

Regia: Sebastiano Privitera

Biglietti € 12.00 incluse commissioni di servizio

Acquista i biglietti! Prenota online al numero 060406 (anche messaggi Whatsapp) e paga in contanti nei 45.000 Punti Mooney (bar, tabaccherie, edicole), oppure acquista online con carta di credito e prepagata.
Organizzatore: Di Prosa in Prosa,Reggio Emilia (RE) - Via Luigi Capuana, 20
Sito web:
Tutti gli eventi di questo organizzatore
Contatta l'organizzatore:

Vai alla pagina dell'Artista

Tutti gli eventi a Teatro Ilva Ligabue