Racconti di una citta' industriale


Racconti di una citta' industriale

Condividi su:


di Bruna Braidotti

Collaborazione alle ricerche di Giulio Ferretti

Con Bruna Braidotti e Romano Todesco alla fisarmonica e chitarra.

Il testo traccia l’evoluzione economica eccezionale di Pordenone, definita la Manchester d’Italia: dagli opifici settecenteschi mossi dall’acqua, alle filande, ai cotonifici fino all’ascesa dei grande colosso metalmeccanico la Zanussi, ma anche Locatelli e Savio, e le altre innumerevoli realtà produttive. Una città industriale con le sue contraddizioni, che si sono riflesse sulla struttura urbana e nelle stagioni della grande conflittualità operaie, che ora rischia di perdere questa identità costruita in secoli di operosità e creatività produttiva e confronto sociale nel generale stato di crisi in cui ci troviamo. Lo spettacolo vuole lanciare spunti di riflessione sulla nostra città ora a partire dallo sguardo al passato, e lasciare immaginare possibili vie di uscita che facciano ritrovare quella spinta propulsiva che ha caratterizzato lo sviluppo economico della città.

Tutto il racconto è commentato dalle musiche ora con la fisarmonica, ora con la chitarra eseguite da Romano Todesco e dalle canzoni popolari e “pop” dei periodi storici di cui si narra.



DATA EVENTO LUOGO

DiyTicket Cookie Consent